Benvenuti!

Care Lettrici, cari Lettori,
Las Tres Gracias sono liete di presentarvi la loro nuova creaturaDe Palo en Palo” !
Attraverso questo blog cerchiamo di descrivere nel modo più dettagliato e completo possibile i diversi palos che compongono l’intricato “albero genealogico” del flamenco.

A partire dagli anni ’50 infatti, con il proliferare di pubblicazioni riguardanti l’arte flamenca ed  in seguito ai numerosi commenti degli esperti che accompagnavano le antologie del cante, cominciarono  a comparire schemi riassuntivi dei cantes. In questi schemi il teorico di turno cercava di costruire un’organigramma attraverso il quale si comprendesse l’origine del cante flamenco e, come le ramificazioni di un albero, ognuno dei palos che derivavano da esso. L’intento di schematizzare i Cantes è molto apprezzabile, ma al tempo stesso estremamente complicato visto che ne sono stati censiti all’incirca cinquanta differenti stili.
Ovviamente non esiste un’unica catalogazione, ma ogni studioso ha dato il suo apporto fornendo teorie diverse e a volte in contraddizione tra loro.
Ma ci siamo dette che da qualche parte bisogna pur cominciare. Abbiamo bisogno di un “postulato” che costituisca per noi un punto di partenza da cui cominciare il nostro lavoro di ricerca.
Per questo abbiamo deciso di prendere per buona la classificazione redatta da José Blas Vega (nella presentazione della “Magna Antologia del Cante Flamenco” – Hispavox). Di seguito la riportiamo:

 GRUPO I – Cantes flamencos primitivos básicos con sus derivados

  • Romances
  • Tonás o cantes sin guitarra (Tonás, Deblas, Martinetes, Carceleras)
  • Siguiriyas (Siguiriyas, Liviana, Serrana)
  • Soleares (Soleares, Alboreás, Cañas, Polos, Peteneras, Bulerias)
  • Tangos (Tangos, Tientos, Tanguillos, Marianas)
  • Cantiñas (Cantiñas, Alegrías, Cante de las Mirris, Caracoles, La Rosa, Mirabrás, La Contrabandista, La Romera, Cantiña de Romero el Tito, Cantiña del Pinini, Cantiña de Córdoba)

 GRUPO II – Cantes Flamencos derivados del fandango

  • Cantes de Málaga (Rondeña, Jabera, Verdiales, Fandangos locales, Malagueñas locales, Malagueñas personales)
  • Cantes de Levante y Cantes de las minas (Granaína, Media Granaína, Taranto, Taranta, Cartagenera, Minera)
  • Fandangos de Huelva (Estilos locales, Estilos personales).
  • Fandangos de creación personal.

GRUPO III – Cantes varios aflamencados

  • Origen folclórico andaluz (Sevillanas, Saetas, Campanilleros, Bamberas, Pregones)
  • Origen hibrido incierto (Farruca, Garrotín)
  • Origen hispanoamericano (Guajiras, Milongas, Colombianas, Rumbas)

E’ un progetto molto ambizioso, lo sappiamo, ma pensiamo che possa valerne la pena, visto che attualmente su internet esistono molte notizie frammentate, per lo più in spagnolo, e manca una catalogazione completa, descrittiva e puntuale dei Palos flamencos.
Cercheremo di farlo come meglio possiamo, e accoglieremo a braccia aperte chiunque voglia aiutarci in questo impervio cammino correggendo o ampliando le discussioni che man mano affronteremo.

Buona lettura a tutti…. e che il demone flamenco sia con noi!🙂

Consulta la “Guida alla lettura” del blog!

 


15 responses to “Benvenuti!

  • Deborah Idelia

    Ottima iniziativa!!!

  • MARCO

    OTTIMO !!

    Aspetto la pubblicazione con la certezza che avrete sicuramente fatto un ottimo lavoro! a presto 🙂

  • Simo

    Che meravigliosa iniziativa! Grazie!!

  • Francesca

    Bravissime!
    se posso vi aiuto volentieri…Katia, ti mando quello che ho e poi dimmi se hai bisogno di qualcosa di specifico.Se vi fa piacere vi “linko” sul sito della nostra associazione!Bravissime, bravissime, bravissime!!!

    • Las Tres Gracias

      Ciao Francesca, certo che ci fa piacere:) E’ un lavoro fatto proprio per essere condiviso!! A presto e grazie.

  • eveamaEva Ma

    Perdoname que no puedo ni hablar ni escribir italiano (pero lo entiendo, más o menos). Soy cineasta y estoy creando un documental sobre el flamenco, junto a mi compañero, el cantaor jerezano, Antonio de la Malena. Me pregunto donde podemos encontrar una copia del retraro “Café cantante” pintando por José María Alarcón Cáceres en 1890 – una copia sin restricciones de copyright, que podemos reproducir en nuestro documental y en su cáratula. ¿Podéis ayudarnos?

    La página web para nuestro documental, que se llama “Flamenco: la tierra está viva” (“Flamenco: the Land Is Still Fertile”) se encuentra a http://FlamencotheLandMovie.com. Todavía solo tenemos una página en inglés pero más o menos pronto vamos a crear otra en español.

    Gracias, y un saludo cordial.

    Eva Ma

    • Las Tres Gracias

      Buenas tardes Eva, lo siento muchissimo pero no sabemos como ayudarte. Mucha suerte con vuestro documental. Un abrazo desde Italia.

  • profemichele

    Ottima idea e ottimo lavoro!
    Insegno spagnolo e di flamenco so il minimo indispensabile, lo confesso…
    Grazie al vostro sito ho un’ottima scusa per imparare qualcosa in più😉
    ¡Hasta pronto!

  • manuel iglesias Segura

    A Badajoz c´erano al meno cinque cafe cantantes. Uno addirittura aperto dal grande Silverio Franconetti. Nel mio libro Badajoz ciudad flamenca ho raccolto tutte queste notizie apparse nelle stampa. Scusate il mio italiano scritto e complimenti per il vostro lavoro

    • Las Tres Gracias

      Buon giorno Manuel, ti rispondo in italiano visto che lo parli bene!!!🙂 Ho in casa il tuo libro, approfondiremo volentieri la vita e le sfaccettature della città di Badajoz, quando tratteremo i Jaleos. Grazie per il tuo bel libro e per i complimenti. Un bacio da noi tutte.

  • ana perez

    Un trabajo estupendo! Os animo a continuar. 😃

  • Juan Jose

    estupendo preciso muchas gracias soy un gran afisionado

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: