Tangos de Triana (Sevilla)

Nel viaggio che riguarda i Tangos, questi non potevano che passare per Siviglia, con una sosta in uno dei barrios più 

caratteristici di questa città: Triana. Dunque si parla dei Tangos de Sevilla o più precisamente Tangos de Triana. I patios trianeros si popolavano di fiestas por tangos, ed è qui che il cante e il baile crebbero senza sosta. Passano dal modale al tonale senza soluzione di continuità, una ambiguità armonica propria dell’estetica musicale del flamenco, ed è nei Tangos che è più evidente, come ad esempio nei Tangos trianeros. Si ritiene che una delle principali interpreti fosse Rosalía de Triana.

Sempre a Triana troviamo i Tangos di Pastora PavónLa Niña de los Peines”, senza dubbio una delle maggiori divulgatrici di questo cante, che realizza 30 registrazioni por Tangos, passando da quello chiamato de “La Tontona” a quelli de “La Portillera”  fino alGurugú“, ancora interpretati dalla maggior parte degli artisti del flamenco attuale. Nei tangos della Niña si possono ritrovare evidenti influenze jerezane e gaditane che l’artista apprese dai cantes de El Mellizo o di Manuel Torre. In Ayer y Hoy del Cante Flamenco di  Manuel Ríos Ruiz  leggiamo: La Niña de los Peines è la cantaora più ascoltata por Tangos della storia, ha imposto il suo modo di cantare in maniera quasi totale sui cantaores contemporanei“. Di lei parleremo accuratamente in articoli specifici. Intanto ve ne diamo un piccolo assaggio:

Carmen Linares ha ripreso molti dei suoi Tangos. Tutte le letras sono classiche del repertorio e contengono buona parte del materiale utilizzato nei Tangos flamencos.

Altro personaggio che va ricordato in questo contesto è El Titi de Triana, il cui stile è stato mantenuto e ricreato da Camarón de la Isla con forte aroma malagueño; Vallejo e Juan Villar che interpreta una melodia popolare affine a quella de El Titi. Naranjito de Triana diceva di lui: “Un gitano de la Cava que cantaba pa’ quitá el sentío” e che dava ai suoi Tangos un certo aire di Rumba. Nel seguente video vediamo proprio Naranjito de Triana con Paco Cepero che interpretano alcuni di questi Tangos trianeros del Titi. Avremo occasione di parlare dei Tangos del Titi in maniera specifica più avanti.

Sempre a Sevilla troviamo i Tangos canasteros, come quello registrato da Antonio Mairena, con toni malagueños che ricordano il cante del Piyayo. Altro importante divulgatore è stato Pepe de la Matrona

Escludendo quindi gli stili personali riscontrati, quali Rosalia de Triana, La Nina, Pareja e Titi, tutti con proprie caratteristiche, i Tangos di Triana si caratterizzano per la loro impronta prevalentemente “jonda” che li differenzia, in maniera evidente, dal vicino tango gaditano. Si allontanano anche dal “lamento” della Niña, che come abbiamo detto più volte risente in maniera evidente del Tango di Cadice e anche dal Tango “rumbero” del Titi. Pur essendo un palo festero lo spirito trianero lo rende uno stile più che adatto all’ascolto, i toni sono più cupi, l’introduzione della chitarra e il temple (si veda Diego Clavel) a volte sembrano introdurre palos di ben più profondità e jondura.

Qui riportiamo gli stili generici riscontrati su Triana con qualche indicazione per il riconoscimento delle melodie, per approfondire l’argomento e quindi rendere il tutto più apprezzabile vi suggeriamo di visitare la sezione multimediale dedicata ai Tangos de Triana, multimediale , e di visionare la raccolta Tangos de Triana, letras

La pagina è in costruzione, stiamo infatti pubblicando un articolo per ogni stile riscontrato. Attualmente abbiamo quindi lasciando nell’elenco che segue gli stili ancora non trattati in maniera specifica. Mentre a fondo pagina, trovate un elenco di link dove abbiamo già iniziato a riportare i singoli stili. A breve la sezione sarà completa! 

Tangos de Triana cantato nello stile melodico di (A la revolver) – Min.2.16

A la revolver
las entrañas de tu cuerpo se te arranquen
porque tu no sabes querer

Tangos de Triana cantato nello stile melodico di (Yo me la lleve a un palmar) – Min. 2.00 

Yo me la llevé a un palmar
le estuve dando palmito
hasta que no quiso más

Tangos de Triana cantato nello stile melodico di (Como los judios) – Min. 2.20 dello stesso video
Como los judíos
aunque las ropas a mí me quemen
no reniegas de lo que has sío

Tangos de Triana cantato nello stile melodico di (Que no te quiero) – Min. 3.43

Que no te quiero
te ponias a referir
lamentos que no te quiero
sabiendo tu que yo por ti pasar
mas fatigas yo no puedo

Tangos de Triana cantato nello stile melodico di (Hizo un contrato) – Min. 1.35

Hizo un contrato contigo
la firma la tire al mar
fueron los peces testigos
de nuestra conformidad

Tangos de Triana cantato nello stile melodico di (Yo no se porque) – Min. 0.18

Yo no sé porqué
esta gitan me vuelve
la carita cuando me ve

Tangos de Triana (Sevilla):

Generici:

Personali:

Per approfondire:

Fonti:


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: